Il Palazzo del Parlamento di Malta

quando

2015

dove

La Valletta, Malta

architecture

Renzo Piano Building Workshop Partner in charge Antonio Belvedere

interior design

Renzo Piano Building Workshop Partner in charge Antonio Belvedere

prodotti

RP - MDL System - Naòs System - Neutra

“Costruire il Parlamento, l’istituzione più rappresentativa di Malta, in questo luogo, significa creare una dinamica urbana proprio all’entrata della città. L’edificio è composto da due volumi massicci di pietra erosa dal sole, sorretti da colonne di acciaio arretrate rispetto la facciata, così da creare un senso di leggerezza e sospensione nell’aria. Le facciate sono state scolpite: non abbiamo aggiunto elementi decorativi, ma piuttosto creato una macchina in pietra che filtra le radiazioni solari e assicura l’illuminazione naturale. Ma forse quello che più importa è che si tratta di una costruzione ecosostenibile e vicina all’emissione zero”.
Così l’architetto Renzo Piano sintetizza i caratteri distintivi del progetto per il nuovo Palazzo del Parlamento di Malta, parte integrante di un più ampio e articolato piano di riqualificazione de La Valletta, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

UniFor ha preso parte al progetto realizzando arredi e sistemi di partizione per gli uffici e le sale riunioni personalizzati su specifiche esigenze di progetto, organizzando gli ambienti di lavoro in modo razionale e multifunzionale.
Costituito da due blocchi compatti in pietra, il nuovo Palazzo del Parlamento si caratterizza per l’innovativo impiego della pietra locale elegantemente utilizzata per l’involucro e i rivestimenti interni. Come per il progetto architettonico, anche quello degli interni è orientato alla leggerezza formale e alla semplificazione definendo un luogo esclusivo, funzionale, contemporaneo e decisamente lontano dalla retorica.
Il cuore pulsante del Palazzo del Parlamento di Malta è l’aula parlamentare. UniFor ha realizzato apposite postazioni su disegno: costituite da una struttura metallica, pannelli di protezione e piani in ciliegio naturale attrezzato con microfono, dotazioni elettroniche, contenitore sottopiano e complete di climatizzazione, l’originale forma delle postazioni asseconda e valorizza la geometria della sala.
Nel blocco Sud del Palazzo del Parlamento sono situati gli uffici amministrativi dei parlamentari, del Primo Ministro e dei leader dell’opposizione; al piano terreno è ospitato un centro culturale interattivo affacciato sulla piazza; nel seminterrato trovano posto le sale traduttori e gli uffici operativi.
Qualificati da un raffinato progetto cromatico e da una ricercata selezione dei materiali di finitura, gli spazi riunione e le zone operative utilizzano tavoli e arredi delle serie Naòs System in finitura ciliegio naturale e MDL System, oltre ad alcuni pezzi realizzati su disegno.
Gli uffici, le sale riunioni e le sale traduttori sono delimitati dal sistema Parete RP, anch’esso disegnato da Renzo Piano, costituito da struttura in alluminio grigio metallizzato, pannellature in cristallo di sicurezza extrachiaro con schermature in tessuto tecnico di colore grigio chiaro, pannellature metalliche verniciate, porte scorrevoli e a battente in vetro.
Completano la fornitura i banconi reception e tavoli per uffici singoli realizzati su disegno con struttura metallica e finiture in ciliegio naturale.
L’ambiente è costruito con rigorosa semplicità, dove l’impiego diffuso della tecnologia non è mai invasivo, ma è comunque in grado di assicurare elevate prestazioni tecniche, flessibilità di impiego e grande comfort.