Collaborative & meeting tables

Teamer

Michele De Lucchi

quando

2016

"Le radici penetrano nella terra, fornendo forza e struttura. Gli alberi hanno radici, gli arbusti hanno radici e i fiori hanno radici. Ma anche le case hanno radici, così come le persone. Anche questo tavolo ha radici."

- Michele De Lucchi

Programma di tavoli operativi per ambienti di lavoro contemporanei orientati alla flessibilità di utilizzo e alla leggerezza formale. Qualificato da un design essenziale e da raffinate soluzioni costruttive, il tavolo sembra spuntare dal suolo e volare leggero come un piano sospeso nel vuoto, sorretto da un’unica struttura metallica centrale composta da elementi cilindrici degradanti dal sottopiano alla piastra di fissaggio posta sotto il pavimento sopraelevato. La superficie di lavoro è suddivisa in tre parti: la zona centrale con le quattro postazioni sporge leggermente con il bordo scivolato ed è dotata di un meccanismo di scorrimento in avanti, che consente di accedere comodamente alla canalizzazione sottopiano per alimentare le strumentazioni elettroniche; mentre le due parti terminali fisse sono pensate per favorire brevi riunioni informali o ricevere ospiti. Pensato per interpretare le esigenze dello smart working, il tavolo utilizza in modo diffuso una tecnologia nascosta, che assicura elevate prestazioni funzionali, in grado di favorire il benessere della persona che lavora.

Designer

"Progettare non è solo fare bei edifici e bei oggetti, ma indagare sui bisogni e sulle ambizioni dell’uomo"

Michele De Lucchi