Musée du Quai Branly. Parigi 2007

Progetto architettonico e d'interni:
Jean Nouvel

Sede di una collezione straordinaria dedicata alle arti e civiltà di Africa, Asia, Oceania e Americhe, il Musée du Quai Branly a Parigi si sviluppa come una architettura-territorio che si articola in una serie di edifici immersi in un mutevole paesaggio arboreo. Gli spazi espositivi, gli uffici, le zone di lavoro e di studio si integrano con l’ambiente naturale, il quartiere, la città. Le soluzioni compositive proposte, seppure tra loro molto differenziate - impennate di vetro, pareti vegetali, schermature frangisole orientabili, volumi sporgenti, strutture sospese, facciate continue -, definiscono nell’insieme un organismo architettonico-paesaggistico coerente e di forte impatto emozionale. Una struttura innovativa che utilizza il linguaggio della tecnologia interpretandolo attraverso una visione poetica. Lo stesso approccio progettuale caratterizza l’arredo dei blocchi destinati agli uffici, orientati ad assicurare flessibilità compositiva, elevate prestazioni tecniche, comfort e qualità ambientale.

Prodotti di serie: Progetto 25 Pareti vetrate a tutta altezza. Less Tavoli scrivania, cassettiere e librerie chiuse. Neutra Armadi per archiviazione. Naòs System Postazioni direzionali. Mood Tavoli riunione.
Postazioni di lavoro: 220. Uffici direzionali: 20. Pareti vetrate: 2.000 mq. Porte a battente in vetro trasparente: 20.
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007
Musée Quai Branly. Parigi 2007