Biblioteca José Vasconcelos. Città del Messico 2006

Progetto architettonico:
Alberto Kalach
Architettura d'interni:
Taller Arquitectura X,
Alberto Kalach,
Adriana Leòn

L’imponente complesso della Biblioteca José Vasconcelos di Mexico City si propone come elemento ordinatore e di riferimento architettonico nell’ambito di un esteso programma di riqualificazione del tessuto urbano circostante. Custodito da una sorta di gabbia toracica di cemento e acciaio, lo spazio interno è concepito come una spettacolare rappresentazione della funzione culturale di primaria importanza che l’edificio assolve: una fabbrica del sapere. L’ampia navata centrale, che attraversa la costruzione in tutta la sua lunghezza, lascia penetrare la luce dalle facciate inclinate a dal soffitto, da cui pendono i grappoli delle scaffalature metalliche con i volumi esposti. L’architettura interna di questa grande biblioteca disegna uno spazio moderno, concreto ed essenziale, definito da un progetto rigoroso, eppure flessibile, nelle scelte compositive, ed equilibrato nell’uso sapiente dei materiali e dei colori. Anche gli arredi, orientati alla massima pulizia e semplicità formale, concorrono in modo determinante alla definizione della qualità ambientale complessiva.

Prodotti di serie: Naòs System Scrivanie, postazioni studio e tavoli biblioteca. Postazioni biblioteca: 159. Postazioni scrivania/studio: 21
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006
Biblioteca Vasconcelos. Città del Messico 2006