Luca Meda/ La felicità del progetto

Palazzo della Triennale di Milano
8 maggio - 8 giugno 2014

La Triennale di Milano, in collaborazione con l’Università IUAV di Venezia-Archivio Progetti e con Molteni&C, Dada e Unifor, rende omaggio a Luca Meda, protagonista di una straordinaria e fondamentale stagione italiana dell’architettura e del design, destinata a influenzare ancora oggi le nuove generazioni.
Attraverso una ricca ed esuberante raccolta di disegni, schizzi di studio, progetti, modelli, cataloghi, fotografie e oggetti la mostra racconta e descrive la poliedricità di una figura che ha segnato profondamente la storia del design e dell’architettura tra gli anni ‘60 e ‘90 del Novecento.
Artista, ma al contempo artigiano e uomo di fabbrica, Luca Meda rappresenta un raro esempio di simbiosi perfetta tra creatività e impresa, arte e industria. La mostra, curata da Nicola Braghieri, Rosa Chiesa, Serena Maffioletti e Sofia Meda, allestimento di Chiara Meda e Nicola Gallizia, si avvale del prezioso contributo del grafico svizzero Felix Humm, con cui Luca Meda ha collaborato per lunghi anni alla creazione dell’immagine aziendale di Molteni&C e Dada.
Per il Gruppo Molteni è l’occasione per rendere omaggio al progettista e amico che tanto e a lungo ha contribuito a definire l’identità aziendale. Una storia intensa e felice.