Ca' Brütta 1921. Giovanni Muzio Opera Prima

a cura di Giovanni Tomaso Muzio e Giovanna Calvenzi







Castello Sforzesco, Milano
Sala del Tesoro - Sala Viscontea.
15 aprile -10 luglio 2016




photo exhibition Gianni Nigro

Mostra ideata e prodotta da Giovanni Tomaso Muzio responsabile dell'Archivio Muzio e Giovanna Calvenzi in occasione del primo restauro conservativo che ha restituito l'edificio al suo originale racconto. Un intreccio di saperi che si apre sulla società e si interroga sulla natura della collettività in una città in espansione.

Fondatore del” Movimento Architettonico-Urbanistico di rinnovamento in Lombardia”,
Giovanni Muzio nel corso del Novecento ha progettato a Milano oltre 50 opere, che segneranno profondamente la città, qualificandone il tessuto in una visione nuova. Dall'Università Cattolica nel contesto dei cortili Bramanteschi al Palazzo della Triennale, tutte le sue opere riprendono quel principio cui Muzio resterà per tutta la sua vita fedele:
“ Non c'è architettura senza urbanistica.”

Inoltre presenta un grande albun fotografico che raccoglie i risultati di una nuova e inedita missione fotografica che coinvolge 29 autori, da Gianni Berengo Gardin a Giovanni Gastel Francesco Radino, impegnati a rileggere e interpretare Ca' Brütta.

UniFor sostiene l'iniziativa in qualità di sponsor tecnico.